fbpx

Come registrare le ante della cucina: la guida completa

15 Mag 2020 - Yes Service News
Come registrare le ante regolando le cerniere.

Vuoi sapere come registrare le ante della cucina, quando sono tutte storte?
Ecco i consigli per il fai-da-te.

Come registrare le ante della cucina? Nel caso si parli di una cucina nuova, fa parte dei compiti di chi si occupa del montaggio. Ma, con il passare del tempo, può capitare di notare che l’anta non chiude più nel modo giusto. L’uso prolungato può infatti compromettere la regolazione delle cerniere e le ante del mobile vanno fuori squadra.

Soprattutto nelle cucine con ante molto grandi e pesanti, è normale che una cerniera tenda a cedere sotto il peso di un’eccessiva sollecitazione. A questo punto è necessario registrare nuovamente le ante per avere uno sportello del tutto funzionale. Ecco tutti i consigli per farlo nel modo giusto.

Osserva bene la cucina per individuare le ante fuori squadra.

La prima cosa da fare se devi registrare le ante di una cucina, è studiarne la composizione e l’allineamento. Per farlo, posizionati a una certa distanza rispetto alla cucina e osserva le linee del mobile. In questo modo, noterai subito quale o quali ante non sono perfettamente allineate. Se si tratta di più ante, inizia a registrarle a partire da un lato e procedi in successione. Se c’è una colonna dispensa accanto al mobile, usala come riferimento per l’allineamento.

Cosa ti serve per regolare l’anta della cucina.

Per registrare le cerniere di un’anta bastano pochi, semplici attrezzi:

  • un cacciavite a stella
  • un pezzo di cartoncino
  • una livella a bolla
  • scala piccola o a tre gradini (se l’anta da regolare e in alto)

La livella a bolla non è indispensabile, ma è molto utile per verificare, a fine lavoro, se l’allineamento ottenuto è davvero perfetto. Altrimenti dovrai regolarti osservando le linee del mobile e facendo riferimento ad occhio nudo alla struttura nel suo complesso.

Studia le ante disallineate per capire come regolare le cerniere.

Studia le ante disallineate per capire come regolare le cerniere.
Studia le ante disallineate per capire come regolare le cerniere.

Le cerniere di un’anta sono regolate per permettere tre tipi di movimento: laterale, verticale e frontale. A ogni movimento corrisponde una vite diversa, dunque per capire su quale intervenire devi stabilire quale allineamento è fuori asse. Puoi riuscirci osservando il difetto delle ante:

Lo spazio verticale tra le due ante non è allineato.

In questo caso è necessario intervenire sulle viti distanziali per avvicinare o allontanare le ante tra loro finché l’interspazio non risulta uniforme e le linee perfettamente parallele.

Le ante sono troppo basse o sfalsate in altezza.

In questo caso una delle due ante o entrambe hanno ceduto verso il basso ed è necessario intervenire su tutte le cerniere delle ante fuori squadra.

L’anta non chiude bene o batte sul mobile alla chiusura.

In questo caso la regolazione servirà a distanziare o avvicinare l’anta dal mobile, agendo sulle cerniere per compensare lo scarto.

Come registrare le ante regolando le cerniere.

Come registrare le ante della cucina: la guida completa

Per capire bene come registrare le ante della cucina, c’è da prendere in considerazione anche che:

I costruttori di cucine utilizzano cerniere regolabili in tre dimensioni, in corrispondenza dei movimenti che abbiamo visto: alto/basso, destra/sinistra, dentro/fuori. Questa versatilità ti permette di allineare l’anta in modo perfetto anche quando la superficie su cui poggia il mobile non è perfettamente piana. L’essenziale è intervenire sulla vite di registro giusta, che possiamo individuare facilmente dopo l’osservazione del disallineamento. Vediamo i tre casi in base al difetto individuato:

Ante non parallele tra loro.

Come abbiamo visto sopra, in questo caso lo spazio tra le ante non è regolare. Significa che una delle due o entrambe hanno subito un spostamento laterale. Per regolarle, agisci sulla parte della cerniera montata all’interno del mobile. La vite distanziale da regolare è quella più esterna, dunque più vicina al bordo. Ruotala finché l’anta non sarà di nuovo in asse.

Ante sfalsate in altezza.

Quando un’anta ha ceduto verso il basso bisogna agire sul movimento verticale. Fare di nuovo riferimento alla parte della cerniera interna al mobile e agisci sulla vite centrale. In alcuni modelli di cerniera questa vite è sostituita da due viti poste al di sopra e al di sotto del corpo centrale della cerniera. In questo caso regolale entrambe finché l’altezza dell’anta non viene correttamente ripristinata.

Ante che non chiudono bene.

Se l’anta appare troppo distante dal mobile e non chiude più, bisogna agire sulla vite distanziale e la vite di accostamento. Allenta quindi la vite più esterna e quella più interna di tutte le cerniere, sempre nella parte interna al mobile. Assicurati di sorreggere l’anta, in modo che il peso non faccia cedere le cerniere. A seguire, inserisci il cartoncino tra anta e mobile, al di sopra della cerniera, e spingi l’anta aperta verso il mobile per riallinearla. Ruota entrambe le viti finché l’anta non chiude bene di nuovo.

Verifica l’allineamento.

A questo punto le ante della tua cucina dovrebbero essere perfettamente funzionali e allineate. Per verificare il risultato posiziona la livella a bolla sul bordo superiore dell’anta e verifica che la bolla d’aria resti perfettamente al centro.

Naturalmente per una perfetta registrazione è necessario che l’installazione della cucina sia corretta. Se registrare le cerniere di un’anta è un’operazione alla portata di tutto, per montare una cucina è sempre indispensabile rivolgersi a professionisti. Contattaci se hai bisogno di un servizio di montaggio mobili professionale: risparmierai tempo e fatica e avrai mobili perfetti senza il minimo stress.


RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

Un nostro operatore ti risponderà in tempi brevi

RIEMPI IL FORM DI CONTATTO

per maggiori info leggi la nostra Informativa Privacy

CONTATTACI TRAMITE WHATSAPP

Se preferisci contattarci tramite Whatsapp, clicca sul bottone sottostante, verrà aperto in automatico l'app nativa, che sia da smartphone o da pc/mac (se installata)

APRI WHATSAPP